TRASPORTATORI A NASTRO IN ACCIAIO AD ELEVATE PRESTAZIONI DAL 1929

Betsaide

LA SFIDA

Dopo un periodo di crisi durante gli anni ‘80 e ‘90, la fonderia spagnola Betsaide ha deciso di invertire la rotta entrando nel mercato dell’automotive con la produzione in serie di getti in ghisa sferoidale.
Il numero di materozze generato dal processo produttivo è così elevato che, nella primavera del 2002, si rende necessaria l’installazione di uno speciale frantumatore.
La Magaldi è chiamata ad affrontare una sfida impegnativa: fornire una macchina affidabile per alimentare in continuo il frantumatore, evitando fermate dovute all’alto rischio che le materozze acuminate si incastrino nel nastro.

 

IL CLIENTE

Fondata nel 1941, Betsaide è una fonderia specializzata nella produzione di medie e grandi serie di getti (fino a 20 kg.) in ghisa grigia e sferoidale. Ha una produzione diversificata che raggiunge le 68.000 t/anno e rifornisce i settori automotive, veicoli industriali, veicoli agricoli e idraulica.

 

LA SOLUZIONE

La Magaldi sviluppa una soluzione tecnica che soddisfa pienamente il Cliente, il quale le assegna anche il  revamping del primo trasportatore e l’installazione di altre macchine.
Messo in funzione nell’estate del 2002, il primo trasportatore alimenta il frantumatore.  Per velocizzare le attività di movimentazione, cassoni da ≥1m3 scaricano in una sola volta sul nastro che avanza a velocità variabile per evitare intasamenti.
Nell’estate del 2008, il frantumatore viene posizionato a ridosso delle tre linee di formatura. Anche il trasportatore viene spostato ed allungato per predisporlo al futuro trasporto in continuo.
Il secondo trasportatore - prodotto e messo in funzione in tempo record durante l’estate del 2010 - è installato come "collettore" delle tre linee di formatura.
Gli operatori lasciano cadere le materozze direttamente sul Magaldi Superbelt®, posto a quota 2.000 mm, che le movimenta verso il primo Superbelt® alimentante il frantumatore.

 

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI