Trasportatore a nastro per rottami di alluminio

Trasportatore a nastro per rottami di alluminio

Trasportatore a nastro Superbelt®

Ideale per movimentare grossi volumi di rottami in modo sicuro ed affidabile

Il recupero e il trattamento dei rottami è un tema di crescente importanza nelle fonderie di alluminio.
Qualità del rottame, impiego di manodopera, consumo di energia, sicurezza, sono tutti fattori che risentono, nel bene e nel male, della scelta del sistema di trasporto dei rottami.
Grazie al suo design unico, il trasportatore Superbelt® fornisce alle fonderie vantaggi competitivi e una flessibilità nella movimentazione degli scarti di produzione (es. materozze, canali di colata, boccame) di gran lunga superiore rispetto a carrelli elevatori, nastri in gomma e trasportatori a catena. Esso è ​​​​​​generalmente impiegato per alimentare presse, frantumatori e forni di rifusione, o per il trasporto dei rottami dal processo di pressofusione al parco rottami.

Affidabilità elevata

Il trasportatore a nastro Superbelt® è composto da piastre in acciaio parzialmente sovrapposte, imbullonate su una rete metallica a doppia maglia.
Il design del nastro si basa su un concetto multi-link che assicura elevata affidabilità, manutenzione minima e un funzionamento continuo senza problemi. Anche nel caso in cui la rete sia gravemente danneggiata, il trasportatore continuerà a funzionare, senza arresti improvvisi, fino alla successiva fermata per la manutenzione programmata.
Il funzionamento senza problemi consente di preservare la produttività e la redditività dell'intero impianto e si traduce in una maggiore efficienza e tempi di attività più lunghi, per un funzionamento h24, 7 giorni su 7.

Nessun rischio di incastro del materiale

A causa di spigoli vivi, sporgenze e forme irregolari, i rottami di alluminio tendono ad incastrarsi tra le piastre del nastro.
Con il trasportatore Superbelt®, questo problema viene risolto grazie alla perfetta sovrapposizione delle piastre che crea un canale di trasporto virtualmente a tenuta e impedisce al materiale trasportato di incastrarsi.

Elevati standard di scurezza

Automatizzando completamente il processo di movimentazione dei rottami, il trasportatore Superbelt® riduce al minimo i rischi per la sicurezza degli operatori legati al contatto con i rottami e al traffico dei carrelli elevatori all’interno dell’impianto produttivo.
Le alte sponde di contenimento che seguono il profilo del trasportatore per l’intera lunghezza impediscono la fuoriuscita del materiale durante il trasporto.

Basso consumo energetico

Progettato per evitare l'attrito radente tra le parti mobili, il trasportatore Superbelt® è estremamente efficiente dal punto di vista energetico. Il consumo di energia si attesta, infatti, intorno a un decimo del consumo previsto dai tradizionali trasportatori vibranti.

Pesatura del materiale (opzionale)

Laddove richiesto, il Superbelt® consente anche la pesatura in continuo del materiale trasportato. In questo caso, la sezione del nastro è dotata di un apposito telaio con celle di carico e di una centralina elettronica per il calcolo in tempo reale di massa e portata.
La portata effettiva del materiale è determinata combinando la velocità del nastro, monitorata da un encoder, e il segnale di peso fornito dalle celle di carico.

 

Alcune storie di successo

Italy

Aluminum scrap conveying

Aluminum foundry

Aluminum scrap conveying

The Superbelt® conveyors offered greater efficiency, reduced material handling cycle time, and increased safety for operators.

The Customer
The foundry is specialized in aluminum castings for the automotive industry in Loast Foam, Low Pressure and High Pressure Die Casting technologies.

The Challenge
Prior to the Superbelt® conveyor installation, the rejected castings coming from the HPDC machines located on the upper floor were manually discharged into bins placed in a basement. As these operations placed severe safety concerns, the Customer decided to automate the scrap handling process.

The Solution
Installed in a basement, a long Superbelt® conveyor collects sprues, gates and rejected castings coming from 7 HPDC machines located on the upper floor. This conveyor transfers the material to a shorter Superbelt® that ramps outside the basement to discharge the material into scrap bins for subsequent remelting.

Leggi di più