TRASPORTATORI A NASTRO IN ACCIAIO AD ELEVATE PRESTAZIONI DAL 1929

V.D.P.

LA SFIDA

Negli anni, la Magaldi ha consolidato la sua posizione di leadership nel settore delle fonderie del nord-est italiano, in qualità non di mero fornitore ma di partner affidabile per la movimentazione di materiali in condizioni di processo difficili.
Tale reputazione le è valsa, nel corso del “XXV Congresso Assofond” tenutosi a Sorrento nel 2000, l’assegnazione da parte di VDP Fonderia S.p.A. di un contratto per la fornitura di un trasportatore per eseguire le attività di smaterozzatura e cernita e per svuotare i cassoni con le fusioni da risabbiare e scaricare nella granigliatrice in continuo.

 

IL CLIENTE

Da oltre tre generazioni, la VDP Fonderia SpA è impegnata nello sviluppo di nuovi processi fusori per la produzione di getti in ghisa destinati al settore navale, energia e movimento terra.
Da sempre attenta all’innovazione tecnologica e infrastrutture che garantiscano la massima sicurezza negli ambienti lavorativi, la VDP può contare su una fonderia moderna, tecnologica, dotata di sistemi di sicurezza ambientali e lavorativi, per tenere fede alla mission aziendale secondo cui “un getto VDP è un qualcosa che va oltre lo sforzo produttivo”.

 

LA SOLUZIONE

Il trasportatore a nastro Magaldi Superbelt® tipo P, con piastre in acciaio al manganese ≥400HB per garantire la massima indeformabilità e resistenza all'abrasione, presenta una sezione “hardy” orizzontale di 5 metri prima di inclinarsi a 25° e scaricare le fusioni  nella granigliatrice in continuo. All’inizio del tratto inclinato è presente anche un sistema di ribaltamento dei cassoni, per consentire di scaricare direttamente sul nastro le fusioni da risabbiare.
Sul tratto orizzontale gli operatori possono eseguire, in tutta sicurezza, in assenza di vibrazioni e con un livello sonoro <65db(A), le attività di smaterozzatura tramite cunei idraulici.
Dall’estate del 2017, questo tratto orizzontale è stato "corazzato" per consentire l'operatività anche di un potente manipolatore in grado di effettuare la selezione-smaterozzatura dei grappoli in transito sul nastro. Il manipolatore, che può operare anche direttamente sul nastro, è dotato di una pinza capace di esercitare una pressione in chiusura di ~20t per staccare i canali di colata. Oltre alla struttura portante del trasportatore, realizzata con grossi profilati a caldo, anche il nastro Superbelt® ha la rete rinforzata e piastre di spessore maggiorato. I rulli superiori - divisi in due metà e con albero passante da 40 mm - sono rivestiti con anelli in gomma da 159mm e sono posti ad un passo ravvicinato di 175 mm per ammortizzare i colpi del manipolatore.

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI