Although COVID-19 outbreak, our offices in Salerno, U.S.A., India, Mexico and Australia are open.
All production operations are normally performed in our manufacturing plant and our Construction & Commissioning team keeps working to offer customers all needed technical support.
Magaldi Power will keep operating worldwide with part of our engineers and employees in office and part working remotely on Smart Working basis, our team will continue to support you with the same passion and commitment as always.

Trasporto rottami pesanti
Magaldi Superbelt® HD

Le acciaierie secondarie che impiegano Forni Elettrici ad Arco (EAF) necessitano di caricare il forno con grosse quantità di rottami d’acciaio.
I rottami possono essere triturati in piccoli pezzi, di solito molto taglienti, o caricati nel forno così come provengono dal piazzale di stoccaggio, sotto forma di grandi blocchi che possono raggiungere anche 1.5 tonnellate di peso.
Solitamente, i rottami sono caricati nel forno tramite magneti guidati da gru. Questo processo, però, richiede un ciclo di lavoro complesso e rischioso perché implica che i rottami pendano dai magneti mentre si trasferiscono dal piazzale di stoccaggio alla zona del forno.
Per ridurre il tempo del ciclo di lavorazione e migliorare la sicurezza dell’ambiente di lavoro, la Magaldi ha realizzato un sistema meccanico per trasportare in maniera affidabile e sicura i rottami.
Il Magaldi Superbelt® HD (Heavy Duty) è la versione del trasportatore a nastro metallico Superbelt® dimensionata per sostenere carichi pesanti.
Le piastre sono in acciaio al manganese con una durezza ≥400HB e uno spessore di 10+10 mm per resistere a sollecitazioni meccaniche estreme. La possibilità per il trasportatore di operare con inclinazioni ripide permette di ridurre l’ingombro d’impianto e raggiungere agevolmente il punto di carico del forno.
L’affidabilità del Superbelt® HD è garantita dal design “multi-link” del nastro, progettato con un approccio “damage-tolerant” che ne assicura il funzionamento continuo, senza fermate impreviste.
Rispetto ai tradizionali trasportatori a catena, danni accidentali di alcuni componenti del nastro non compromettono l’integrità e la funzionalità del trasportatore Superbelt®. La manutenzione può, dunque, essere programmata secondo le esigenze e le tempistiche produttive.
Al contrario, nei trasportatori tradizionali, la rottura improvvisa di un singolo anello della catena obbliga a fermare il trasportatore, determinando un fermo inatteso per il periodo necessario a riparare il danno.
Il tratto portante del nastro Superbelt® è, inoltre, interamente appoggiato su un piano di rulli in grado di resistere ad elevate sollecitazioni meccaniche. Nelle zone di carico, i rulli posso essere montati su un supporto ammortizzante e dimensionati opportunamente.

ESPERIENZA