Acqua, scarsità endemica. L'industria può fare di più. Ecco come l'innovazione aiuta a tutelare l'oro blu

28 Giugno 2023

Acqua, scarsità endemica. L'industria può fare di più. Ecco come l'innovazione aiuta a tutelare l'oro blu

By Raffaello Magaldi (Executive Vice President Commercial & Technical Operations Magaldi Green Energy)

 

Un utilizzo responsabile delle risorse non può che cominciare dalla “linfa vitale” del Pianeta, altrimenti la scarsità di acqua rischia di diventare “endemica”. Lo ha messo in evidenza di recente l’Onu con il World Water Development Report 2023. L’uso di acqua, mette in evidenza il Rapporto, è aumentato a livello globale di circa l'1% ogni anno negli ultimi 40 anni e si stima continui a crescere fino al 2050 sia per l'aumento della popolazione sia per il cambiamento dei modelli di consumo di risorse. Saremo di più e consumeremo di più di quello che hanno fatto le generazioni che ci hanno preceduto. È chiaro che si tratta di una situazione non più sostenibile, non solo per ragioni economiche e sociali ma, prima ancora, per ragioni morali. Nessuno ha il diritto di ledere il futuro di chi verrà dopo noi.

Suscita preoccupazione anche la situazione in Italia. Secondo i più recenti dati elaborati dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca – Ispra, nell’ultimo trentennio climatologico 1991–2020, la disponibilità di acqua è diminuita del 20% rispetto al valore di riferimento storico di 550 mm. Eppure, come ha messo in evidenza Ferruccio de Bortoli in un recente editoriale sul Corriere della Sera, “nel dibattito pubblico prevale un colpevole e inspiegabile fatalismo che rasenta l’irresponsabilità collettiva e individuale. Basta che piova un po’ e subito l’emergenza scompare”. Non so se chiamarla “irresponsabilità”, certo è che nonostante tutto l'Italia si conferma uno dei paesi più idrovori dell'Unione europea: consumiamo circa 225 litri pro capite al giorno a fronte di una media europea di circa 140 litri.

È evidente che bisogna cambiare rotta e, per farlo, occorre prima di tutto una nuova mentalità. L’industria può giocare un ruolo importante per cambiare le cose. I prelievi di acqua per uso industriale costituiscono, infatti, circa il 17% dei prelievi totali di acqua nei paesi ad alto reddito. L’acqua per uso industriale in Europa rappresenta il 28% del consumo idrico annuo. È prevalentemente utilizzata per il raffreddamento nelle centrali nucleari e in quelle a combustibile fossile, oltre che per la produzione di energia idroelettrica (Agenzia europea dell’ambiente).

Proprio su questo aspetto il nostro Gruppo lavora da decenni. Abbiamo a cuore il valore dell’ambiente e la tutela della risorsa più preziosa del pianeta blu. Sviluppato negli anni ’80, il sistema MAC® brevettato Magaldi è una tecnologia di estrazione a secco delle ceneri pesanti che evita l'inquinamento delle enormi quantità di acqua che altrimenti si mischierebbero alle ceneri. Le ceneri raccolte, una volta fredde, vengono riutilizzate come additivo del cemento mentre prima, come materiale di scarto, venivano portati in discariche o addirittura gettati in mari e fiumi. L’industria può fare tanto, ognuno può fare la differenza.

News

Estrazione a secco delle scorie: delegazione taiwanese in visita al termovalorizzatore di Desio per studiare il sistema Ecobelt® WA

03 Luglio 2024

Martedì 2 luglio, l’impianto di Brianza Energia Ambiente a Desio ha aperto le porte a una delegazione di tecnici della città di Kaohsiung (Taiwan) e rappresentanti di aziende taiwanesi impegnate sul fronte dei servizi ambientali. Scopo della visita, approfondire il tema del recupero delle scorie di combustione, che a Desio avviene grazie all’innovativo sistema Magaldi di estrazione a secco.

Leggi di più

News

Magaldi entra in HILT CRC - Heavy Industry Low-carbon Transition Cooperative Research Centre

30 Maggio 2024

Magaldi è diventata Key Partner della HILT CRC, a conferma dell'impegno aziendale nello sviluppo di soluzioni innovative per la transizione energetica e la riduzione delle emissioni di carbonio nelle industrie pesanti.

Leggi di più

News

Il percorso verso la sostenibilità passa attraverso il riciclo dei rottami

15 Aprile 2024

La transizione dal tradizionale percorso BF-BOF alla produzione di acciaio basata sul riciclo dei rottami è un passaggio fondamentale per assicurare un futuro sostenibile all'industria siderurgica.  L'aumento dell'utilizzo dei rottami diventa essenziale per realizzare un modello di economia circolare e traguardare la produzione di acciaio verde. Magaldi ha sviluppato sistemi di trasporto altamente flessibili che rispondono efficacemente all'esigenza di movimentare diverse tipologie di rottami in tutte le fasi del processo produttivo.

Leggi di più

News

Affidabilità e lunga vita utile: questa è Magaldi per la centrale STEAG di Mindanao

11 Marzo 2024

Nella centrale elettrica a carbone di Mindanao, nelle Filippine, dal 2006 sono in funzione due sistemi MAC® per l'estrazione a secco delle ceneri pesanti, con il nastro originale che non ha mai avuto bisogno di sostituzione.

Leggi di più