TRASPORTATORI A NASTRO IN ACCIAIO AD ELEVATE PRESTAZIONI DAL 1929

Chauffagekar

LA SFIDA

Favorito dal basso costo dell’energia e dall’ampia disponibilità di materie prime e manodopera, il settore delle fonderie iraniano è lanciato verso una rapida crescita che troverà pieno compimento nel prossimo futuro.
Per soddisfare la crescente domanda del mercato, il produttore di caldaie Chauffagekar Ind. Co. ha avviato un progetto di ammodernamento del proprio impianto con tecnologie affidabili capaci di diminuire le fermate impreviste e ridurre gli elevati costi di manutenzione richiesti dai tradizionali trasportatori a catena.
Nell’ambito di questo progetto di sviluppo, la Magaldi è stata scelta per fornire la sua tecnologia Superbelt® per la movimentazione delle motte, in luogo dei trasportatori di tipo “Apron” impiegati fino ad allora.

 

IL CLIENTE

Fondata nel 1971 da alcuni industriali del settore metallurgico iraniano, Chauffagekar Ind. Co. è una società leader nella produzione di caldaie, vendute non solo in Medio Oriente ma anche nei mercati europei ed asiatici.
Il suo stabilimento ha una capacità produttiva annua di 16.000 tonnellate.

 

LA SOLUZIONE

L’esigenza di movimentare le motte in maniera affidabile è stata pienamente soddisfatta dall’installazione del trasportatore Magaldi Superbelt®.
Grazie alle caratteristiche costruttive del nastro - una struttura “multi-link” con piastre fissate direttamente ad una rete metallica a doppia maglia per formare un canale chiuso virtualmente a tenuta - il trasportatore Superbelt® garantisce un’elevata affidabilità e una continuità di esercizio senza alcun rischio di fermi imprevisti. Mentre nei tradizionali nastri a catena (a link unico) la rottura improvvisa di un singolo anello della catena obbliga a fermare il trasportatore, determinando un fermo imprevisto della produzione per il periodo necessario a riparare il danno, il nastro Superbelt® è, invece, progettato con un approccio “damage-tolerant” per cui, anche nel caso in cui la rete fosse danneggiata, il trasportatore Superbelt® continuerebbe a funzionare permettendo agli operatori di programmare la manutenzione secondo le esigenze e le tempistiche produttive.
Inoltre, il nastro Magaldi non è soggetto a usura: l’assenza di catene, pignoni e raschietti garantisce una vita utile più lunga.
Nella fonderia di proprietà della Chauffagekar, un nastro Superbelt® lungo 30 metri permette di movimentare le motte provenienti dalla distaffatura e dirette alla fase di sterratura.
La velocità del nastro, sincronizzata con la linea di moldatura, consente agli operatori di effettuare agevolmente la cernita delle fusioni o rimuovere le materozze.

 

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI