TRASPORTATORI A NASTRO IN ACCIAIO AD ELEVATE PRESTAZIONI DAL 1929

XSTRATA MINES

LA SFIDA

Il sinter di piombo è un materiale caldo, tossico e abrasivo, la cui movimentazione necessita di un sistema altamente affidabile che eviti fermate impreviste, estremamente costose in termini di perdita di produzione e, quindi, di profitto.
Negli anni ‘90, la multinazionale Xstrata ha installato un trasportatore a nastro metallico Magaldi Superbelt® nel proprio impianto di sinterizzazione di piombo di Mount Isa Mines.
Nel 2013, dopo più di 20 anni di funzionamento in continuo, Xstrata ha confermato nuovamente la sua fiducia nella tecnologia Magaldi, sostituendo il Superbelt® con un trasportatore totalmente chiuso, il Magaldi Ecobelt®.

 

IL CLIENTE

Multinazionale anglo-svizzera del settore minerario, Xstrata plc è stato un importante player nell’estrazione di carbone, piombo, rame, nichel, vanadio e zinco ed il maggiore produttore di ferrocromo al mondo.
Nel maggio del 2013, la proprietà di Xstrata plc è stata acquisita da Glencore che dapprima ha cambiato il nome in Glencore Xstrata per poi trasformarlo esclusivamente in Glencore plc.

 

LA SOLUZIONE

Negli anni ’90, Xstrata ha deciso di installare un trasportatore a nastro metallico Magaldi Superbelt® nel suo impianto di sinterizzazione di piombo di Mount Isa Mines, per trasportare il sinter di piombo caldo al mixer che lo miscela con il concentrato di piombo e altri materiali grezzi, prima di alimentare il forno.
Dopo oltre 20 anni di soddisfacente servizio, assicurando un trasporto affidabile e continuo di circa 100 t/h di sinter caldo, Xstrata e Magaldi hanno optato per la sostituzione del trasportatore Superbelt® con un sistema maggiormente performante, date le peculiarità dell’impianto e i progetti di sviluppo.
Infatti, il sinter di piombo caldo, essendo un materiale tossico, necessita di un trasportatore completamente sigillato, capace di evitare la dispersione delle polveri nell’ambiente.
Inoltre, occorreva risolvere un problema dovuto alla formazione di vapore, causato dall’introduzione di acqua nel mixer situato a valle del Superbelt®, dove il sinter caldo viene scaricato. Il residuo del sinter, reso appiccicoso dal vapore, causava, infatti, un’usura anomala della testata di trazione del trasportatore.
A ciò si aggiungeva la scelta di Xstrata di aumentare la produttività dell’impianto che passava da 100 t/h a 250 t/h, richiedendo una maggiore capacità del trasportatore.
La risposta a tali necessità è stata il trasportatore Magaldi Ecobelt®: un sistema di trasporto meccanico in grado di movimentare materiali caldi con agenti chimici aggressivi e prodotti pesanti o taglienti, garantendo un funzionamento sicuro e rispettoso dell’ambiente.
Completamente chiuso in un casing di acciaio, il sistema Ecobelt® previene lo spargimento di polveri nell’ambiente e la Magaldi O-Chain® di cui è dotato consente di recuperare le particelle fini dal fondo del casing.

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI