Although COVID-19 outbreak, our offices in Salerno, U.S.A., India, Mexico and Australia are open.
All production operations are normally performed in our manufacturing plant and our Construction & Commissioning team keeps working to offer customers all needed technical support.
Magaldi Power will keep operating worldwide with part of our engineers and employees in office and part working remotely on Smart Working basis, our team will continue to support you with the same passion and commitment as always.

Trasporto a secco di piriti da mulini carbone in centrali a polverino
MRS® - Magaldi Mill Rejects System

L’MRS® (Magaldi Mill Rejects System) è un sistema per movimentare a secco gli scarti dei mulini carbone.
Tali scarti - pur essendo un mix di piriti, sassi, pezzi di metallo e polvere di carbone – sono spesso indicati con il solo termine di “piriti”.
Raccolti in serbatoi (pyrite box) per lo stoccaggio temporaneo, il materiale scartato dai mulini carbone è estratto da piccoli trasportatori Magaldi o da alimentatori vibranti e poi dosato sul trasportatore principale MRS®. A valle di quest’ultimo, le piriti possono essere scaricate in un cassone mobile o in un silo di stoccaggio.
Il sistema MRS® si adatta facilmente a fluttuazioni improvvise della portata che possono verificarsi durante il funzionamento del mulino o a causa di un suo arresto improvviso, senza creare alcun pericolo di incendio o esplosione.
L’affidabilità del sistema Magaldi, oltre che dall’utilizzo del nastro metallico Magaldi Superbelt®, è garantita dal design “aperto” che permette:

  • ispezione visiva, proteggendo al contempo gli operatori dal contatto accidentale con le parti in movimento. In una macchina chiusa, al contrario, l’ispezione non può essere effettuata a causa dell’atmosfera potenzialmente esplosiva, per cui la macchina non può essere aperta durante il funzionamento (EN 13463-1);
  • riduzione del rischio di incendio ed esplosione. In una macchina chiusa, il polverino di carbone resta confinato nella macchina e si deposita sul fondo, aumentando di conseguenza il rischio di incendio/esplosione. Il sistema Magaldi permette il monitoraggio continuo degli accumuli di polverino ed include, in opzione, un sistema di aspirazione e captazione delle polveri con conseguente ulteriore riduzione del rischio di incendio;
  • design più semplice. Una macchina chiusa, con all’interno un’atmosfera esplosiva, deve essere progettata per una sovrappressione di 3.5 bar o superiore. L’esecuzione “aperta” non comporta questa complicazione.

ESPERIENZA