TRASPORTATORI A NASTRO IN ACCIAIO AD ELEVATE PRESTAZIONI DAL 1929

Ulaan Baatar Thermal Power Plant #4

LA SFIDA

Le unità 7 e 8 della centrale di Ulaanbaatar UB # 4 sono state aggiunte per ultime e presentano una linea di scarico separata per smaltire le loro ceneri pesanti in un pond.
A causa dei seri problemi di affidabilità posti dall’esistente sistema di trasporto ad umido delle ceneri pesanti che costringeva a frequenti arresti delle caldaie, nel 2012 e nel 2013 il Governo mongolo ha deciso di modernizzare le 2 unità, installando la tecnologia a secco MAC® (Magaldi Ash Cooler).

 

IL CLIENTE

Di proprietà dello Stato, la centrale di Ulaanbaatar è la più grande centrale elettrica in Mongolia, costituita da 3 unità da 100 MWe l’una (# 2, 3 e 4), 3 unità da 80 MWe turbine vapore (# 1, 5 e 6), più le citate unità 7 e 8.
La prima unità è stata commissionata nel 1983 e l'ultima nel 1991. La potenza massima continua combinata di tutte le 8 unità è di 540 MWe.

 

LA SOLUZIONE

La soluzione proposta dalla Magaldi per il revamping a secco dei sistemi di movimentazione delle ceneri pesanti prevede la presenza di un silo comune sia per l’unità 7 che per la 8.
Le ceneri pesanti sono rimosse a secco dal sistema MAC® e convogliate ad un silo di stoccaggio comune mediante un sistema di trasporto pneumatico a vuoto.
Il sistema riceve anche le ceneri leggere dai condotti dell'aria primaria, raccolte mediante 4 tramogge e inviate pneumaticamente al silo comune delle ceneri pesanti.
L'estrema affidabilità degli estrattori MAC® ha risolto i gravi problemi di affidabilità che le unità stavano subendo a causa delle frequenti avarie dei vecchi sistemi ad umido ed ha aumentato l'efficienza complessiva delle caldaie, recuperando una notevole quantità di calore dalle ceneri che in precedenza era dispersa nell’acqua.

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI